Pagnotta di semola di grano duro

Questa pagnotta di semola di grano duro è veloce da impastare, vanta pochissimi ingredienti e vi assicuro che non avanza mai. Ma se succedesse è ottima anche per preparare bruschette, crostini o crostoni.

pagnotta-semola-grano-duro

Ingredienti:

Tempo di preparazione: 15 minuti

Tempo di riposo: 7 ore (più 4 ore per il rinfresco della pasta madre)

Tempo di cottura: 35 minuti

Preparazione:

Il procedimento che illustro è con impastatrice ma è possibile farlo anche a mano.

Per preparare la pagnotta di semola di grano duro si comincia mettendo la pm e l’acqua nell’impastatrice e con una mano o con la forchetta sciogliere bene il lievito. Aggiungere le farine e il sale  ed iniziare ad impastare a bassa velocità (sull’uno) fino a quando non si un impasto omogeneo. Lasciare lavorare per 10 minuti. 

Formare una palla, mettere l’impasto nella ciotola con coperchio (o con pellicola) e lasciare lievitare due ore lontano da correnti d’aria (vedi capitolo sulla temperatura della pagina della pasta madre). 

Procedere quindi con una prima serie di pieghe (vedi capitolo relativo della pagina della pasta madre).  Formare di nuovo una palla e lasciare lievitare nella ciotola con coperchio un’altra ora. Procedere quindi con una seconda serie di pieghe e rimettere a lievitare un’altra ora. 

Mettere uno strofinaccio in uno scolapasta e infarinarlo leggermente, prendere l’impasto e ripiegare i lembi verso l’interno premendo leggermente. Dargli la forma di una palla e metterla sulla strofinaccio. Infarinare leggermente la superficie e piegare lo strofinaccio per coprirlo bene. Mettere lo scolapasta nel forno spento e lasciare lievitare per 3 ore.

Estrarre la pagnotta di semola di grano duro dal forno e preriscaldarlo a 250° con l’acqua per il vapore (vedi capitolo sul forno della pagina della pasta madre).

Infarinare leggermente una teglia adatta alle alte temperature e, dopo avere scoperto la pagnotta, capovolgere lo scolapasta sulla teglia. Togliere lo strofinaccio delicatamente e praticare una incisione a X in centro alla pagnotta.

Infornare la pagnotta e abbassare il forno a 230°, cuocere per 10 minuti con la funzione ventilato plus. Abbassare quindi la temperatura a 200° e cuocere ancora 25 minuti in modalità statica. Spegnere il forno aprirlo di qualche centimetro e lasciare riposare la pagnotta di semola di grano duro 10 minuti.  Ricordo che questa è la cottura per il mio forno, regolarsi seguendo le istruzioni del proprio.

Togliere la pagnotta di semola di grano duro dal forno e lasciarla raffreddare su una griglia Quando la pagnotta di semola di grano duro sarà ben fredda, tagliarla a fette.

Note e consigli:

La pagnotta di semola di grano duro è ottima sia come accompagnamento a tavola, ma anche come portata principale magari con un filo di olio extravergine di oliva e qualche pomodorino.

Se avanza riporla nel portapane già affettata, potrà quindi essere utilizza per fare:
– delle bruschette: basterà tostare le fette di pagnotta nel tostapane e poi farcirle con pomodori a dadini, olio exravergine di oliva e origano;
– dei crostoni: farcire le fette di pagnotta con passata di pomodoro, mozzarella e origano e infornala 10 minuti a 200°
– dei crostini: strofinare con aglio le fette di pagnotta e condire con olio extravergine di oliva e origano,  tostare in forno 15 minuti a 200°.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *