Pici al sugo di pomodoro, verdurine e alici

Una domenica mi è venuta voglia di pici ma non li avevo in casa e così perché non provare a farli a mano? Mi hanno portato via un po’ di tempo ma ne è valsa la pena ed ho ottenuto una consistenza della pasta fantastica. Poi è sorto un secondo problema: di solito i pici sono abbinati a sughi molto ricchi a base di carne o salsiccia che ovviamente non avevo in casa. Ho quindi pensato di preparare questo sugo più saporito del semplice sugo al pomodoro, in cui però le verdurine e le alici servono solo ad insaporire senza essere predominanti. Ne è uscito quindi un piatto adatto proprio a tutti!

ricetta-pici

Ingredienti (per 4 persone):

Tempo di preparazione: 90 minuti

Tempo di riposo: 30 minuti

Tempo di cottura: 8-10 minuti

Strumenti richiesti: impastatrice, sfogliatrice, minipimer

Preparazione:

La ricetta dei pici al sugo di pomodoro con verdurine e alici prevede di impastare i pici a mano ma a seconda dei tempi si possono sostituire con i pici confezionati 600 gr se sono freschi o 400 gr se sono secchi. E’ inoltre possibile sostituire i pomodori con della buona passata di pomodoro, riducendo ulteriormente i tempi.

Iniziare preparando i pici: mettere nell’impastatrice la semola e l’acqua e il sale, e accendiamo a bassa velocità (sull’uno). Quando l’impasto è liscio ed omogeneo formare una palla, coprire con uno strofinaccio pulito e lasciare riposare 30 minuti.

Riprendere la pasta, dividerla in 5-6 pezzi e tirarla con la sfogliatrice sul numero 2. Cospargere le sfoglie con abbondante semola di grano duro per evitare che si appiccichino e sovrapporle due a due (Passaggio 1). Ripiegarle a fisarmonica 3-4 volte e poi tagliarle a striscioline di mezzo centimetro. Staccare le strisce di pasta e, strofindandole ad una ad una tra le mani o sul tagliere, dargli una forma arrotondata (Passaggio 2). Cospargiamole con semola di grano duro e metterle su un vassoio coperto da uno strofinaccio pulito.

Ora si può procedere a preparare il sugo al pomodoro fresco con verdurine e alici. Lavare e pulire i pomodori, se possibile togliere la buccia e tagliarli a tocchetti e metterli in un pentolino. Mettere nel pentolino anche mezzo cucchiaino di zucchero (per togliere acidità) e mezzo cucchiaino di sale. Accendere a fiamma moderata e lasciarli sobbollire per 15 minuti. 

Accendere la pentola con abbondante acqua per la pasta e quando bolle salare e buttare i pici, dovranno cuocere per 8-10 minuti.

Nel frattempo pelare e lavare la cipolla, la carota e il sedano a cui vanno tolte le foglie. Sminuzzare le verdure e metterle in una padella con mezzo centimetro di acqua. Accendere a fiamma viva e fare soffriggere qualche minuto. Abbassare la fiamma e aggiungere i pomodori, le foglie di basilico lavate. Lasciare cuocere una decina di minuti.

Mentre la pasta cuoce spegnere la padella dei pomodori, travasarli con le verdure in una terrina capiente e con il minipiner frullare tutto.

Nella padella mettere un filo di olio e le alici, accendere a fiamma bassa, quando le alici cominciano a rosolare schiacciarle con una forchetta e aggiungere il pomodoro frullato e mezzo bicchiere di acqua.

Alzare la fiamma, scolare i pici e aggiungerli al sugo facendoli saltare qualche minuto per fare assorbire bene il sugo.

Spegnere la fiamma e aggiungere il parmigiano reggiano grattuggiato e a piacere un filo di olio extravergine di oliva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *